in

Godimento puro nel guardarlo mentre si masturba sotto la doccia – Parte 1

A volte una cosa è così fottutamente sexy che è difficile trovare le parole per descriverla. Ma immagino che se quello che faccio conta come ‘lavoro’, questo lavoro è proprio questo: trovare le parole per descrivere cose così sexy che trascendono il linguaggio, facendomi venire voglia di raggomitolarmi in una minuscola palla arrapata. Così ho intenzione di provare a mettere a parole la cosa più sexy che mi sia mai capitata: l’altro giorno il mio compagno mi ha permesso di guardarlo mentre si masturbava sotto la doccia. Ora sono un casino eccitata.

Si stringe con disinvoltura il cazzo mentre noi ci sediamo alle estremità opposte del divano. È difficile per me tenere gli occhi lontani dalle sue mani, quando lui non vuole tenere le mani lontano dal suo cazzo, così lo fisso.

E lo fisso.

E lo fisso ancora.

Alla fine gli dico: “Stai facendo la doccia prima di uscire?

“Sì.

Posso guardare?

Vuoi guardarmi mentre mi faccio la doccia?

Sì, e magari fissarti un po’ di più mentre ti insaponi il cazzo e…”.

“OK.

Andiamo in bagno e lui accende la doccia. Aspettando che l’acqua si riscaldi, si mette nudo davanti al lavandino e si lava i denti. Guardo il suo cazzo che si muove leggermente mentre allontana dalla bocca uno spazzolino elettrico. Riesce a sentire chiaramente i miei occhi su di lui, perché il suo cazzo si gonfia e cresce anche mentre lo guardo. Ma sono lì, più silenziosa possibile, perché non ho voglia di respirare, né di muovermi, né di parlare, né di fare qualcosa per rompere l’incantesimo.

Quando entra nella doccia, chiudo la porta del bagno, abbasso il coperchio del water e mi siedo. Si mette in piedi sotto l’acqua corrente, chiude gli occhi e si fa scorrere le mani bagnate su tutto il corpo.

Inizia a fare la doccia come farebbe normalmente: si bagna, si insapona le mani, si lava il viso e il collo e tutto il resto. Mi mordo il labbro praticamente ansimando per farlo arrivare alla parte migliore.

L’ho già visto fare la doccia, naturalmente. Ma non mi è mai stato promesso uno spettacolo così, quindi non sono mai stata così completamente ipnotizzata dalla vista del suo glorioso cazzo.

C’è acqua che gli scorre lungo il corpo mentre si insapona, e il suo cazzo è gonfio, rosso e grosso. Fa un leggero passo in avanti nella doccia, così l’acqua gli scorre lungo la schiena, e poi prende una manciata di schiuma di sapone e inizia a schiumare il suo pisello.

Vorrei chinarmi in avanti per avvicinarmi, ma sono paralizzata da una sorta di timore senza fiato. E ancora una volta c’è quella preoccupazione che se anche solo respiro troppo forte potrei rovinare tutto – renderlo nervoso, o imbarazzato, o qualsiasi altra di quelle cose che gli umani sentono quando sanno di essere osservati.

Ma porca puttana, ho un disperato bisogno di toccarmi.

Si afferra il cazzo con disinvoltura, e comincia a schiumare lentamente. Strofinando leggermente, poi stringendo più forte, e poi cominciando finalmente a darci dentro, masturbandosi così energicamente che l’acqua gli cola lungo il braccio e gli schizza sul lato del bagno.

E io. Persa.

Sono andata.

Sto affogando nella mia stessa lussuria e non voglio che smetta mai di farlo. Mi piace guardarlo masturbare comunque, naturalmente, ma questa è molto di più delle nostre sessioni porno o anche delle mie fantasie più sporche. Voglio conservare questo momento – questo semplice atto di guardarlo masturbarsi sotto la doccia – per sempre.

Sono disfatta.

Mentre ammiro a bocca aperta quello che sembra essere lo spettacolo più sexy del mondo, non mi fermo nemmeno a chiedermi se ci sia un modo per renderlo ancora più caldo. Ma poi succede.

Perché proprio quando comincia a sciacquarsi intorno al collo e al petto si allontana leggermente da me e mette una mano sulla parete di piastrelle, appena sopra la testa.

Vuole strofinarsi il cazzo ancora più forte, così si appoggia al muro.

E tutto quello che ho sempre sognato è proprio qui davanti a me.

Sgocciolando bagnato, caldo dalla doccia e dallo sforzo e con un leggero cipiglio di determinazione sul viso, si appoggia al muro con una mano e batte il cazzo con l’altra.

Written by Giovanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Godimento puro nel guardarlo mentre si masturba sotto la doccia – Parte 2