in

Le migliori zone erogene da stimolare durante il sesso

zone erogene

Ci sono alcune parti del corpo che se accuratamente stimolate durante il rapporto sessuale possono davvero fare la differenza. Alcune sono completamente inaspettate..scopriamole insieme!

Basso ventre

Il basso ventre – tra l’ombelico e la zona pubica – è un sorprendente fattore di eccitazione femminile. Perché? Con il giusto tocco, si può effettivamente stimolare il punto G dal lato opposto. Stimolare quell’area con le mani o la bocca aiuta a far scorrere il sangue verso l’altra grande zona erogena in agguato appena a sud. Questa zona è anche ottima per giocare un po’ con la temperatura: chiedi al tuo partner di mettere delicatamente un asciugamano caldo o freddo sulla pelle appena sopra il tuo bacino prima del rapporto orale, o fallo penzolare dall’alto per sfiorare la pelle in modo stuzzicante.

Le mani

“Le mani sono estremamente sensuali. Anche un leggero tocco può produrre delicatamente onde di sensazioni”, dice Chavez, sessuologo. Arriva a definire le mani uno dei tuoi organi sessuali più importanti. “Quando le succhi, in realtà stai facendo una forma di sesso orale”, dice. “Se un partner succhia un dito e lo massaggia con la lingua, invia il segnale al centro di ricompensa del cervello in modo simile al sesso”. Per esplorare, fai baciare delicatamente al tuo partner i cuscinetti sensibili delle punte delle dita, usando la lingua per disegnare lenti cerchi. Se ti piace, prova un po’ di aspirazione leggera.

L’incavo del tuo braccio

“Se hai mai fatto stimolare l’incavo del tuo braccio – la parte interna dove l’omero collega il radio/ulna – probabilmente saprai quanto possa essere sensibile questa zona”, dice Gigi Engle, sessuologa certificata. “La pelle lì è sottile, il che porta a una sensazione più intensa”. Prova a far scorrere leggermente le dita lungo l’interno del braccio tra il polso e il gomito per iniziare. “Se fa troppo solletico, puoi anche provare a massaggiare questa zona per una sensazione più profonda”, dice Engle.

La parte inferiore dei piedi

Anche se non sei un feticista – o pensi di non esserlo – il tocco giusto potrebbe cambiare tutto. I piedi contengono punti di pressione che, per alcuni, possono provocare eccitazione. Gli archi dei piedi, in particolare, sono anche pieni di terminazioni nervose. Dal momento che alcune persone soffrono il solletico laggiù, vorrai concentrarti su colpi fermi e costanti piuttosto che su movimenti leggeri e solleticanti. Pensatelo più come un massaggio, piacevole in qualsiasi contesto, che può anche aiutare il rilassamento – una chiave per molte donne per raggiungere l’orgasmo. Il feticcio dei piedi è molto diffuso, ma oltre a questo ne esistono tanti altri: se sei curioso di sperimentare ed conoscere di più sul mondo BDSM scopri il sito di incontri lafrusta.it.

Tra le dita dei piedi

Parlando di piedi, un’altra zona erogena a cui non sempre si pensa è quella tra le dita dei piedi. “Qualsiasi area può diventare una zona erogena con il giusto tipo di tocco”, dice Rami Najjar, psicologo. E considerando quanto è sottile e delicata la pelle tra le dita dei piedi, ha senso che possa essere estremamente eccitante. Per stimolare questo punto caldo, inizia con un massaggio sensuale dei piedi che si concentra sulla pelle ultrasensibile tra le dita dei piedi.

L’interno della caviglia

Visto che siamo già ai piedi, potremmo anche coprire l’altra grande zona erogena: l’interno della caviglia. Simile al polso, Najjar sottolinea che questa particolare zona è sicuramente una di quelle che può indurre piacere se stimolata nel modo giusto con un tocco leggero. C’è anche un elemento seducente, che potrebbe anche ispirare il desiderio di baciarla e leccarla.

Le piccole labbra

Quando pensiamo alla vulva e alle zone erogene in quell’area, il nostro cervello tende ad andare dritto al punto di forza: il clitoride. Mentre quello è sicuramente un posto da conoscere – e scatena molti orgasmi clitoridei – non è l’unico posto in quella regione degno di nota. “Conosciute anche come labbra minori, le labbra interne sono tessuto erettile“, dice Anne Louise Burdett, un educatore sessuale certificato. “Si gonfiano di sangue e diventano calde, gonfie, di un colore più intenso”. Per mirare specificamente alle labbra interne, “mettete le dita in un segno di pace e con molto lubrificante e fatele scorrere su e giù all’interno delle labbra esterne e intorno alle labbra interne”, dice Burdett.

Written by Giovanna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

consigli sul sesso

I 3 migliori consigli sul sesso

sesso migliore

5 esercizi che gli uomini possono fare per un sesso migliore